News

PORTE SCORREVOLI

 

Ho conosciuto Girolamo Bizzarri in un tiepido mercoledì pomeriggio dell'ottobre 2013. Un giorno memorabile, almeno per me. Lo ricordo perfettamente, perché per la prima volta parlavo con un calciatore di serie A: Girolamo Bizzarri, Mino per gli amici, gli “aficionados” e i patiti del pallone. Il bomber, l'uomo d'area piccola, l'attaccante di pura razza…

 

… “Avrà voglia o no di scrivere, con la mia collaborazione, il romanzo delle sue avventure calcistiche e umane?” La sua telefonata arrivò molto prima del previsto, il lunedì mattina presto. Appuntamento per quello stesso giorno… Ci salutammo, attendemmo che arrivassero i caffè, facemmo qualche sorso, Mino si accese una sigaretta. Io ero letteralmente in apnea per l'attesa. Mi guardò fisso negli occhi e disse: “Ho deciso. Voglio che scriviamo insieme questo libro”.

 

Fabio Di Giulio