Artemia Nova Editrice
GLI ILLUMINATI UN FILO ROSSO TRA LA BAVIERA E L’ABRUZZO
GLI ILLUMINATI UN FILO ROSSO TRA LA BAVIERA E L’ABRUZZO

GLI ILLUMINATI UN FILO ROSSO TRA LA BAVIERA E L’ABRUZZO

Autore: Elso Simone Serpentini, Loris Di Giovanni

Genere: Saggistica

€ 28,00

Descrizione:

Un filo rosso lega la Baviera e l'Abruzzo e il gomitolo da cui si svolge è quello, enigmatico e intricato, dell'Ordine degli Illuminati. Tre personaggi incrociarono le loro esistenze nella seconda metà del Settecento e nei primi dell'Ottocento, in una fase cruciale della storia delle evoluzioni e delle rivoluzioni dell'assetto politico europeo e nel processo di elaborazione di una nuova concezione dello Stato e del suo rapporto con sudditi diventati cittadini. Erano due abruzzesi e un danese, di differente età e di diverse generazioni, accomunati dall'idea ferma della necessità del miglioramento degli uomini quali animali sociali, membri di una comunità vivente universale.

I due abruzzesi erano Melchiorre Delfico (1744-1835), teramano, Costanzo Di Costanzo (1755-1810), aquilano; il danese era Friederich Münter (1761-1830), nativo di Gotha. Quest'ultimo era dei tre il più giovane e costituì il terzo vertice di un triangolo assolutamente particolare, essendo senza ipotenusa, di fatto un triangolo a tre vertici e due lati, mancando un collegamento diretto tra due dei vertici, Delfico e Di Costanzo. Tutti e tre frequentarono logge massoniche e cenacoli latomici. Di Costanzo fu degli Illuminati il più efficiente “agente reclutatore” nell'area tedesca. Münter effettuò un viaggio in Italia come agente segreto dello stesso Ordine, con il compito di diffondere l'Illuminatismo nella penisola italiana, a Roma, nel cuore stesso della Cristianità, e nel Regno di Napoli, infiltrando la libera muratoria partenopea, come Di Costanzo e altri “reclutatori” avevano fatto in Germania. I due si incontrarono a Roma, segretamente, e poi continuarono a scambiarsi informazioni sugli sviluppi dell'Illuminatismo italiano. Delfico incontrò Münter e tenne poi una lunga corrispondenza epistolare con lui, anche quando il danese diventò vescovo di Copenaghen.

Somiglianze e dissomiglianze, coincidenze reali o mancate, riguardarono anche la fine della loro vita.

Info

Codice ISBN: 9788831455022

Pagine: 536

Informazioni: formato 15x21 cm

Status:

Anno di pubblicazione: 2020

  • Elso Simone Serpentini

    Elso Simone Serpentini, già docente di storia e filosofia, scrittore e saggista, autore di All'Oriente di Teramo. La Massoneria teramana tra storia e cronaca (2014), ha pubblicato, 35 volumi della collana “La Corte! Processi celebri teramani”, 5 volumi della collana “Briganti d'Abruzzo” e ha curato l'unica traduzione in italiano moderno del capolavoro della letteratura spagnola barocca del Seicento, Il Criticone di Baltasar Gracián (2008). Nel 2009 ha pubblicato Enrico Sappia. Cospiratore e agente segreto di Mazzini (a quattro mani con lo storico francese Maurice Mauviel) e nel 2016 ha curato dello stesso Sappia (Enrico Sappia De Simone) Gli scritti abruzzesi. Sempre per Artemia Nova Editrice nel 2019 ha pubblicato con Loris Di Giovanni Storia della Massoneria in Abruzzo e con altri autori Il Manoscritto di Pianella.Un catechismo massonico abruzzese dei primi dell'Ottocento e Fabrizio Padula. Il medico, il politico, l'artista e il massone.

    Vedi tutti i libri pubblicati
  • L'autore: Loris Di Giovanni

    Loris Di Giovanni, laureato in giurisprudenza, con una tesi sulle associazioni segrete e la Loggia P2, e in scienze politiche, con una tesi sulla storia della Massoneria in Abruzzo, è autore di La massoneria a Chieti e in provincia: dal periodo napoleonico al Fascismo, (Poligraph, Chieti, 1997); Sigilli massonici e carbonari abruzzesi nell'Ottocento, (Poligraph, Chieti, 1998); Il marchese Gesualdo de Felici e la Massoneria: note ad un carteggio rinvenuto, (Poligraph, Chieti, 2001); Note su la historia della Libera Muratoria in Teathe, (con Alessandro Verri, Tabula Fati, Chieti, 2001); Umberto Cipollone Gran Maestro del G:.O:.I:.- scritti, interventi, documentazioni, (Tip. Botolini, Lanciano, 2006). Ha anche pubblicato sempre per Artemia Nova Editrice nel 2019 con Elso Simone Serpentini, Storia della Massoneria in Abruzzo,  con lo stesso e con altri autori Il Manoscritto di Pianella. Un catechismo massonico abruzzese dei primi dell'Ottocento e Fabrizio Padula. Il medico, il politico, l'artista e il massone.

    Vedi tutti i libri pubblicati

Acquista subito

GLI ILLUMINATI UN FILO ROSSO TRA LA BAVIERA E L’ABRUZZO

Per acquistare il libro "GLI ILLUMINATI UN FILO ROSSO TRA LA BAVIERA E L’ABRUZZO" di Elso Simone Serpentini, Loris Di Giovanni al prezzo di € 28,00 compila il seguente modulo.

MODALITA' DI PAGAMENTO: Bonifico bancario anticipato con spese di spedizione in omaggio

Informativa sulla privacy ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03 » Clicca qui per leggere


Vuole iscriversi alla nostra newsletter?